COMICON propone per il 2019 una nuova Area Tattoo Lab, dove si mostrerà al pubblico il processo artistico e creativo che c’è dietro la realizzazione di un tatuaggio, ovvero, come il tatuatore partendo da una personale scelta stilistica, modella il disegno in funzione della parte anatomica che sarà il suo supporto.

L’illustrazione destinata al tatuaggio deve adattarsi al corpo che lo indossa seguendo le linee anatomiche ed esaltandole secondo precisi canoni di vestibilità per garantire all’opera di mostrarsi al massimo nel movimento, caratteristica unica del supporto umano e che permette all’artista di esprimersi anche attraverso una narrazione celata nella dinamica dei movimenti del corpo tatuato.

L’Area Tattoo Lab punterà i riflettori su questa parte fondamentale e poco conosciuta dell’atto creativo del tatuatore, mostrando per la prima volta, all’ampio pubblico di un grande festival, le competenze creative ed artistiche di questo mondo.
Nel corso dei quattro giorni di COMICON, dal 25 al 28 aprile, verranno esplorati tutti gli aspetti del lavoro preparatorio per la realizzazione di un tatuaggio, nella cornice di un’area che esporrà anche le opere originali dei 12 tatuatori protagonisti dell’iniziativa.

Cayo Cayo
Cayo Cayo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.